Skip to content
master
Switch branches/tags
Code

Latest commit

 

Git stats

Files

Permalink
Failed to load latest commit information.
Type
Name
Latest commit message
Commit time
app
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

HackUnivpm 2017 - Backend !Build Status

Back-end per HackUnivpm 2017. L'app è integrata con TravisCI per il testing automatico.

INSTALLAZIONE

composer install

cp .env.example .env

php artisan key:generate

Settare i parametri di connessione al DB nel file .env come segue

DB_CONNECTION=mysql
DB_HOST=127.0.0.1
DB_PORT=3306
DB_DATABASE=nome_db
DB_USERNAME=username
DB_PASSWORD=password // scrivi '' se non hai password

Ora, per importare il Database procedi con il comando

php artisan migrate

CONTRIBUZIONE

Per contribuire al progetto è necessario seguire alcune regole:

  1. Tutte le rotte vanno definite nel file api.php (contenuto nella cartella routes). A tutte le rotte verrà aggiunto il prefisso /api.
    Es. se definisco la rotta '/prodotti' allora potrò accedervi utilizzando l'url 'localhost/api/prodotti'
  2. Scrivere nuovi test per ogni funzionalità implementata. I test sono basati su PHPUnit, è possibile guardare nella cartella test per capire come scriverli. Vanno lanciati prima di eseguire il commit, per essere sicuri che tutto funzioni. Inoltre, il sistema TravisCI li esegue in automatico e verifica che tutte i test abbiano successo.
  3. Ogni modifica al database va scritta nel file di migrazione (nella cartella 'database/migrations'). In questo modo, è possibile manterere via GIT tutti i cambiamenti alle tabelle. Per ogni nuova modifica, generare una nuova classe migrazione, aggiungere le modifiche e salvare.
    NB: la nuova migrazione verrà salvata come un nuovo file. Non cancellare i files vecchi, perchè possono servire come backup.
  4. Ogni funzionalità va sviluppata in un apposito branch. Si crea il branch, si sviluppa tutto il necessario e poi si esegue una pull-request. TravisCI bloccherà automaticamente tutte le pull request che non hanno passato i test.
  5. Non esistono views. Ogni api eseguirà determinate operazioni e ritornerà sempre un file JSON (in qualunque caso) con il corretto HTTP Code.
  6. Commentare tutti i metodi scritti, compresi i test, seguendo lo stile della JavaDoc (basta digitare /** una riga sopra al metodo per generare la documentazione)
  7. I test sono differenziati tra Unit Test e Feature Test. I test unit si riferiscono ad un metodo specifico (es. test per inserimento su db). I feature test testano tutta la funzionalità.

NOTE ULTERIORI

Verrà incluso in questo file (README.MD) un pop-up di travisCI che segnala lo stato dell'ultima build (ossia l'ultima versione). In questo modo, sarà possibile tenere sott'occhio eventuali errori e correggerli appena si manifestano.

About

No description, website, or topics provided.

Resources

Stars

Watchers

Forks

Releases

No releases published

Packages

No packages published

Contributors 4

  •  
  •  
  •  
  •