Permalink
Switch branches/tags
Nothing to show
Find file Copy path
Fetching contributors…
Cannot retrieve contributors at this time
159 lines (117 sloc) 7.65 KB

Censimento del Patrimonio ICT della PA

v18.04.10

Istruzioni per il censimento

Il Censimento del Patrimonio ICT della PA si propone, con cadenza annuale, di rilevare i dati necessari per delineare il quadro informativo/statistico sulle principali installazioni informatiche a livello nazionale, regionale e locale, determinando per ogni singola amministrazione l’insieme delle principali componenti hardware e software in uso.

Le informazioni acquisite contribuiranno, inoltre, a fornire gli elementi utili all’individuazione dei soggetti che, essendo proprietari di infrastrutture fisiche con specifici requisiti di affidabilità, sicurezza e adeguate alle esigenze dell’attuale contesto organizzativo ICT della PA, potranno essere candidabili a ricoprire il ruolo di Polo Strategico Nazionale ai sensi del Piano Triennale per l’Informatica nella Pubblica Amministrazione 2017-2019.

La partecipazione al Censimento consente alla singola amministrazione di valorizzare il proprio patrimonio informativo e conoscere il raggruppamento di appartenenza del Data center in uso rispetto alla classificazione di cui in premessa, al fine di poter realizzare correttamente le azioni richieste dal Piano Triennale.

Al termine delle attività del Censimento, infatti, le infrastrutture fisiche dell’Amministrazione, in base alle informazioni fornite, saranno classificate, in una delle seguenti categorie:

  • candidabile a “Polo Strategico Nazionale”;
  • “Gruppo A”;
  • “Gruppo B”.

La classificazione sarà periodicamente pubblicata ed aggiornata sul sito internet dell’Agenzia.

Ogni amministrazione affida le attività connesse al censimento del proprio patrimonio ICT al “Responsabile del Censimento del Patrimonio ICT” che dovrà garantire la ricognizione dei dati richiesti, nonché della veridicità dei medesimi. Ai sensi della Circolare AgID n. 05/2017, tale ruolo è svolto dal Responsabile dell’Ufficio dirigenziale di cui all’art. 17 del Codice dell’Amministrazione Digitale o da soggetto da lui delegato.

La rilevazione del Censimento del Patrimonio ICT della PA sarà svolta, esclusivamente attraverso la procedura informatica assistita che guiderà il “Responsabile del Censimento del Patrimonio ICT” individuato dall’Amministrazione nella compilazione del “QUESTIONARIO DI RILEVAMENTO”.

L’Agenzia ha avviato a dicembre 2017 la prima fase del Censimento mediante inviti rivolti alle amministrazioni regionali e relative in-house ICT, nonché alle città metropolitane. La prima fase si è conclusa a febbraio 2018.

Note

Il 23 aprile 2018, l’Agenzia avvia la seconda fase del Censimento rivolta a tutte le amministrazioni come definite ai sensi della Circolare AgID n. 05/2017.

Le amministrazioni sono tenute a trasmettere il questionario entro 45 giorni solari dalla data di avvio della seconda fase.

Ai sensi della Circolare AgID n. 05/2017, la mancata o parziale compilazione del “Questionario” entro i termini stabiliti, qualora non motivata, determina la classificazione d’ufficio dell’amministrazione nel “Gruppo B”.

Le amministrazioni che hanno trasmesso il questionario del Censimento tramite la piattaforma nel corso della prima fase sono esentate dall’obbligo di partecipazione a questa seconda fase.

Partecipa al censimento

Modalità di esecuzione del Censimento

Il questionario di rilevamento sarà accessibile tramite autenticazione SPID a partire dalla data di avvio della seconda fase. La prima parte coincide con la prima sezione “Anagrafica” che contiene la richiesta di informazioni relative all’anagrafica dell’Ente, del Responsabile del Censimento e dell’indirizzo PEC al quale si intende ricevere il link per l’accesso alla seconda parte del questionario.

La seconda parte del questionario contiene le seguenti ulteriori 5 sezioni (che si aggiungono alla prima):

  • Sezione 2 - Organizzazione Ente: contiene la richiesta di informazioni relative all’organizzazione interna dell’ICT dell’Ente, quali ad esempio, numero di sedi, numero di addetti ICT, modalità di gestione (interno/in cooperazione /full outsourcing);
  • Sezione 3 - Dotazione tecnologica dell’Ente: contiene la richiesta di informazioni relative alla Connettività e al patrimonio applicativo con indicazione di tecnologie di riferimento, servizi supportati, licenze, ecc.;
  • Sezione 4 - Dotazione tecnologica del Data Center: contiene la richiesta di informazioni relative ai DC e sale server dell’Ente, quali: caratteristiche del DC e dei Server, quantità, caratteristiche sulla sicurezza, compliance alle norme, ecc.;
  • Sezione 5 - Cloud: contiene la richiesta di informazioni relative all’eventuale utilizzo dei servizi Cloud e sul livello di virtualizzazione;
  • Sezione 6 - Voci di Spesa: contiene la richiesta di informazioni sui dati di spesa ICT relativi ai Data Center dell’Ente.

Note

Si fa presente che al termine della compilazione della sezione 1 “Anagrafica”, il Responsabile del Censimento riceverà all’indirizzo PEC da lui indicato, il link per l’accesso alla seconda parte del questionario con le restanti sezioni del questionario di cui sopra.

Il Responsabile del Censimento, quindi, riceverà la PEC avente ad oggetto: “PARTECIPAZIONE AL CENSIMENTO DEL PATRIMONIO ICT DELLA PA AI SENSI DEL PIANO TRIENNALE PER L’INFORMATICA DELLA PA 2017-2019” dall’indirizzo PEC censimento.agid@pec.it che conterrà le successive istruzioni operative per accedere alla seconda parte con le restanti sezioni del Questionario descritte sopra.

Al fine di fornire supporto alla compilazione, l’Agenzia per l’Italia Digitale ha redatto una breve “Guida alla compilazione”, che l’Amministrazione può consultare accedendo direttamente al questionario.

Per qualsiasi chiarimento o informazione sulla compilazione del Questionario, per richiedere assistenza, per segnalare lo smarrimento di credenziali o per segnalare malfunzionamenti del Sistema è attivo un sistema di “Trouble-ticketing” raggiungibile all’indirizzo: https://helpdeskcensimentoict.italia.it.

Inoltre, in caso di indisponibilità del sistema precedente, si potrà inviare una email all’indirizzo: helpdesk.censimentoict@agid.gov.it.

I dati raccolti saranno utilizzati per adempiere alle previsioni del Piano Triennale e per gli altri fini istituzionali dell’Agenzia per l’Italia Digitale e per successivi trattamenti, esclusivamente per fini statistici dai soggetti del Sistema statistico nazionale. Tali dati saranno, altresì, rielaborati e pubblicati da AgID in formato aggregato all’interno del Rapporto del censimento come previsto nel Piano Triennale per l’informatica della PA 2017-2019 risultato dell’azione “Censimento Patrimonio ICT della PA”.

Tale Rapporto, comprensivo dei risultati della prima fase, sarà pubblicato entro trenta giorni dalla conclusione della seconda fase del Censimento.

Le istruzioni operative contenute nella presente pagina sono soggette ad aggiornamento.

Le amministrazioni devono, altresì, consultare periodicamente la presente pagina.

Si ringrazia per la collaborazione.

Agenzia per l’Italia Digitale

Partecipa al censimento