Permalink
Branch: master
Find file Copy path
Fetching contributors…
Cannot retrieve contributors at this time
55 lines (35 sloc) 1.28 KB

Trenino

Descrizione

Chiamiamo vagoni sequenze di (un numero variabile di) caratteri = delimitati dai segni < o >, come ad esempio

<=====>
<=<
>===<
>=======>

e chiamiamo trenino una sequenza di vagoni separati l'uno dall'altro da un singolo spazio. Diciamo che un trenino è ben formato se e solo se l'ultimo ed il primo carattere di due vagoni consecutivi sono uguali. Ad esempio, sono ben formati i trenini

<==> >==> >===< <===>
>==> >==<
<===> >===< <===>

ma non lo sono

<===> <===< <===>

perché il primo vagone finisce con > ma il successivo inizia con < e

<==> >==> >===< >===>

perché il penultimo vagone finisce con <, ma il successivo inizia con >.

Scrivere un programma che, dato un trenino nel flusso di ingresso, emetta si se esso è ben formato, o no altrimenti.

Vincoli

Il flusso di ingresso contiene solo le lettere >, <, =, ed è terminato da EOF. Non si possono assumere vincoli sulla quantità di caratteri in ingresso, sulla lunghezza dei vagoni, o sul loro numero; è però garantito che sia sempre presente almeno un vagone.

Esempio

Eseguendo soluzione e avendo nel flusso di ingresso

<==> >==> >===< <===>

il programma emette si nel flusso di uscita.