Permalink
Browse files

Updated by Bobo.

  • Loading branch information...
1 parent 162c360 commit fa45fbc6c8a3e4d3650af3287bc6471099dca434 bobopinna committed May 4, 2004
Showing with 408 additions and 6 deletions.
  1. +6 −5 lang/it/LEGGIMI
  2. +76 −0 lang/it/docs/background.html
  3. +226 −0 lang/it/docs/features.html
  4. +1 −1 lang/it/docs/files.php
  5. +99 −0 lang/it/docs/philosophy.html
View
11 lang/it/LEGGIMI
@@ -26,13 +26,14 @@ Traduzione il lingua italiana a cura di Roberto Pinna - 21 Maggio 2003
----------------------------------------------------------------------
bobo@mfn.unipmn.it
----------------------------------------------------------------------
-Dipartimento di Informatica dell'Universita' del Piemonte Orientale "A. Avogadro"
+Dipartimento di Informatica
+Universita' degli Studi del Piemonte Orientale "A. Avogadro"
http://www.di.unipmn.it/
----------------------------------------------------------------------
Progetto Tangle:
-http://bikini.mfn.unipmn.it/
+http://tangle.mfn.unipmn.it/
----------------------------------------------------------------------
Siti Moodle:
-http://bikini.mfn.unipmn.it/corsi/
-http://bikini.mfn.unipmn.it/research/
-http://bikini.mfn.unipmn.it/servizi/
+http://tangle.mfn.unipmn.it/corsi/
+http://tangle.mfn.unipmn.it/research/
+http://tangle.mfn.unipmn.it/servizi/
View
76 lang/it/docs/background.html
@@ -0,0 +1,76 @@
+<!DOCTYPE html PUBLIC "-//W3C//DTD HTML 4.01 Transitional//EN">
+<html>
+<head>
+ <title>Documentazione di Moodle: Contesto</title>
+ <link rel="stylesheet" href="./docstyles.css" type="TEXT/CSS">
+ <meta http-equiv="Content-Type" content="text/html; charset=iso-8859-1">
+</head>
+<body bgcolor="#ffffff">
+
+<h1>Contesto</h1>
+
+<blockquote>
+ <p>Moodle &egrave; un opera in lavorazione attiva ed in continua evoluzione. A cominciarne lo
+ sviluppo &egrave; stato <a href="http://moodle.org/user/view.php?id=1&course=1" target="_top">Martin
+ Dougiamas</a>, il quale &egrave; tuttora a capo del progetto:</p>
+ <blockquote>
+ <p><em>Ci lavoro, in un modo o nell'altro, da diversi anni. &Egrave; cominciato negli anni '90
+ quando ero webmaster alla <a target=_top href="http://www.curtin.edu.au/">Curtin
+ University of Technology</a> ed anche amministratore di sistema della loro installazione WebCT.
+ La bestia WebCT mi procurava parecchie frustrazioni e mi venne una voglia che dovevo farmi
+ passare: doveva esserci un modo migliore (no, non Blackboard :-).</em></p>
+ <p><em>Conosco anche molte persone nelle scuole ed in piccole istituzioni (ed anche alcune
+ grandi!) che vogliono utilizzare meglio internet ma non sanno dove cominciare nel labirinto
+ di tecnologie e pedagogie esistenti. Ho sempre sperato che ci fosse un'alternativa gratis
+ che tali persone potessero usare per dare loro una mano a trasferire le loro capacit&agrave; di
+ insegnamento nell'ambiente in linea.</em></p>
+ <p><em>La mia profonda fede nelle possibilit&agrave; non ancora attuate dell'istruzione basata su
+ internet mi ha portato a laurearmi ed a conseguire un dottorato in pedagogia, combinando la
+ mia precedente carriera nel campo dell'informatica con la recentemente costruita conoscenza
+ della natura dell'apprendimento e della collaborazione. In particolare, sono in special modo
+ influenzato dall'epistemologia del costruzionismo sociale - che non solo considera l'apprendimento
+ come un'attivit&agrave; sociale, ma concentra l'attenzione su ci&ograve; che si impara durante la costruzione
+ attiva di manufatti (come i testi) da essere visti ed utilizzati da altri.
+ </em></p>
+ <p><em>&Egrave; per me cruciale che questo software sia semplice da usare - dovrebbe infatti essere il
+ pi&ugrave; intuitivo possibile.</em></p>
+ <p><em>Sono impegnato a continuare il mio lavoro su Moodle ed a tenerlo Aperto e Libero. Credo
+ profondamente nell'importanza dell'istruzione senza restrizioni e nell'insegnamento potenziato,
+ e Moodle rappresenta la maniera principale con cui posso contribuire alla realizzazione di
+ questi ideali.</em></p>
+ </blockquote>
+ <p>Furono prodotti e poi scartati molti iniziali prototipi prima che egli facesse uscire la versione
+ 1.0, in un mondo che, per lo pi&ugrave;, non sospettava niente, il 20 agosto 2002. L'obiettivo di tale versione
+ erano classi pi&ugrave; piccole, pi&ugrave; intime a livello universitario, e fu l'argomento di studi di ricerca dello
+ sviluppo in relazione all'ambiente che analizzarono la natura della collaborazione e della riflessione
+ che si sono avute tra questi piccoli gruppi di partecipanti adulti.
+</p>
+ <p>Da allora c'&egrave; stata una costante serie di nuove uscite che presentavano nuove caratteristiche, una
+ maggiore scalabilit&agrave; e prestazioni migliorate.
+</p>
+ <p>In seguito alla diffusione di Moodle ed alla crescita della comunit&agrave;, si stanno attingendo nuovi spunti
+ da una pi&ugrave; ampia variet&agrave; di persone in diverse situazioni di insegnamento. Ad esempio, Moodle ora &egrave;
+ utilizzato non solo nelle universit&agrave; ma anche nelle scuole superiori, scuole elementari, organizzazioni
+ senza fini di lucro, aziende private, da docenti indipendenti ed anche genitori che istruiscono i figli
+ in casa. Un numero sempre crescente di persone da tutto il mondo sta contribuendo a Moodle in diversi
+ modi - per ulteriori dettagli consultare la pagina dei <a href="?file=credits.html">Ringraziamenti</a>.
+ page.
+</p>
+ <p>Una importante caratteristica del progetto Moodle &egrave; il sito web <a href="http://moodle.org"
+ target="_top">moodle.org</a>, che fornisce un punto centrale per quel che riguarda l'informazione,
+ la discussione, la collaborazione tra gli utenti di Moodle, che comprendono amministratori di sistema,
+ docenti, ricercatori, instructional designer e, naturalmente, sviluppatori. Come Moodle, questo sito &egrave;
+ in continua evoluzione per andare incontro ai bisogni della comunit&agrave; e, come Moodle, sar&agrave; sempre gratis.
+</p>
+ <p>Nel 2003 &egrave; stata lanciata la compagnia <a href="http://moodle.com/" target="_top">moodle.com</a>
+ per fornire un ulteriore sostegno commerciale per coloro che ne hanno bisogno, come pure la gestione
+ dell'hosting, la consulenza ed altri servizi.
+</p>
+ <p>Per sapere di pi&ugrave; sui nostri progetti futuri per Moodle, consultare la sezione <a href="?file=future.html">
+ Novit&agrave; nelle prossime versioni</a>.</p>
+</blockquote>
+<p align="CENTER"><font size="1"><a href="." target="_top">Documentazione di Moodle</a></font></p>
+<p align="CENTER"><font size="1">Version: $Id$</font></p>
+
+</body>
+</html>
View
226 lang/it/docs/features.html
@@ -0,0 +1,226 @@
+<!DOCTYPE html PUBLIC "-//W3C//DTD HTML 4.01 Transitional//EN">
+<html>
+<head>
+
+<title>Documentazione di Moodle: Caratteristiche</title>
+
+<link rel="stylesheet" href="docstyles.css" type="TEXT/CSS">
+
+<meta http-equiv="Content-Type" content="text/html; charset=iso-8859-1">
+</head>
+<body bgcolor="#ffffff">
+
+<h1>Caratteristiche</h1>
+<blockquote>
+ <p>Moodle &egrave; un prodotto attivo ed in continua evoluzione. Questa pagina elenca solo
+ alcune delle tante caratteristiche che contiene:</p>
+ <h3>Progetto generale</h3>
+ <ul>
+ <li>Promuove una pedagogia costruzionista sociale (collaborazione, attivit&agrave;,
+ riflessione critica, ecc.)</li>
+ <li>Adattabile al 100% delle lezioni on line come anche ad integrare
+ l'apprendimento faccia a faccia
+ </li>
+ <li>Interfaccia browser a tecnologia non avanzata, semplice, leggera, efficiente,
+ compatibile</li>
+ <li>Semplice da installare su quasi ogni piattaforma che supporta PHP. Richiede
+ solo un database (ed &egrave; in grado di condividerlo)</li>
+ <li>Completa astrazione del database con il supporto di tutti i principali tipi
+ di database (tranne che per la definizione iniziale delle tabelle)</li>
+ <li>L'elenco dei corsi descrive ciascun corso presente sul server, compresa
+ l'accessibilit&agrave; agli ospiti.</li>
+ <li>&Egrave; possibile categorizzare e ricercare i corsi - un sito Moodle &egrave; in grado
+ di supportare migliaia di corsi</li>
+ <li>Rilevanti le misure di sicurezza: tutti i moduli sono controllati, i dati
+ convalidati, i cookie criptati, ecc.</li>
+ <li>La maggior parte delle aree di immissione di testo (risorse, interventi
+ nel forum, annotazioni nel diario, etc), pu&ograve; essere modificata utilizzando un
+ editor HTML WYSIWYG incorporato.</li>
+ </ul>
+ <h3 >Gestione del sito</h3>
+ <ul>
+ <li>Il sito &egrave; gestito da un utente-amministratore, definito durante l'installazione</li>
+ <li>I &quot;temi&quot; plug-in consentono all'amministratore di personalizzare i colori, i caratteri,
+ la disposizione, ecc. del sito</li>
+ <li>&Egrave; possibile aggiungere moduli di attivit&agrave; plug-in ad installazioni Moodle gi&agrave; esistenti</li>
+ <li>I pacchetti di lingue plug-in consentono la completa localizzazione di qualsiasi lingua.
+ Si possono modificare utilizzando un editor incorporato basato su internet. Al momento
+ esistono pacchetti linguistici per oltre <a href="http://moodle.org/download/lang/"; target=";_top">
+ 34 lingue</a>.</li>
+ <li>Il codice &egrave; PHP scritto in modo pulito e sotto licenza GPL - facile da modificare per
+ soddisfare ogni bisogno.</li>
+ </ul>
+ <h3 >Gestione dell'utente</h3>
+ <ul>
+ <li>Gli obiettivi mirano a ridurre al minimo il coinvolgimento dell'amministratore, conservando
+ allo stesso tempo un alto livello di sicurezza. </li>
+ <li>Supporta una serie di meccanismi di autenticazione tramite moduli di autenticazione plug-in,
+ consentendo una facile integrazione con i sistemi gi&agrave; presenti.</li>
+ <li>Metodo di e-mail standard: gli studenti possono creare i propri account di accesso. Gli
+ indirizzi e-mail sono verificati tramite conferma.</li>
+ <li>Il metodo LDAP: le connessioni agli account possono essere controllate rispetto ad un server
+ LDAP. L'amministratore pu&ograve; specificare quali campi utilizzare.</li>
+ <li>IMAP, POP3, NNTP: le connessioni agli account sono controllare rispetto ad un server di posta
+ o di notizie. Sono supportati i SSL, i certificati ed i TLS.</li>
+ <li>Database esterno: qualsiasi database che contenga almeno due campi pu&ograve; essere utilizzato come
+ fonte di autenticazione esterna.</li>
+ <li>Ciascuna persona necessita di un solo account per l'intero server - ogni account pu&ograve; avere
+ differente accesso</li>
+ <li>Un account di amministratore controlla la creazione di corsi e crea docenti assegnando utenti
+ ai corsi</li>
+ <li>Ad un account di creatore di corso &egrave; solo consentito di creare corsi e di insegnare in essi</li>
+ <li>Ai docenti possono essere ritirati i privilegi di modifica cosicch&eacute; non possono mutare il corso
+ (ad esempio per i tutor part time)</li>
+ <li>Sicurezza -i docenti possono aggiungere una &quot;chiave d'accesso&quot; ai loro corsi per tenere fuori
+ quelli che non sono studenti. Possono distribuire tale codice di persona o tramite e-mail personali,
+ etc/li>
+ <li>I docenti possono iscrivere gli studenti manualmente qualora sia desiderato</li>
+ <li>I docenti possono annullare l'iscrizione degli studenti manualmente qualora sia desiderato,
+ altrimenti la loro iscrizione &egrave; annullata automaticamente dopo un certo periodo di inattivit&agrave;
+ (impostato dall'amministratore)</li>
+ <li>Gli studenti sono incoraggiati a costruire un profilo on line comprendente foto, descrizione.
+ Qualora sia richiesto, &egrave; possibile proteggere gli indirizzi di posta elettronica affinch&eacute; non siano
+ visualizzati </li>
+ <li>Ciascun utente pu&ograve; specificare il proprio fuso orario ed ogni data presente in Moodle &egrave; tradotta
+ secondo quel fuso orario (ad esempio, gli orari di invio dei messaggi, le date di scadenza dei
+ compiti, ecc)</li>
+ <li>Ciascun utente pu&ograve; scegliere la lingua utilizzata per l'interfaccia di Moodle (inglese, francese,
+ tedesco, spagnolo, italiano, ecc)</li>
+ </ul>
+ <h3 >Gestione del corso</h3>
+ <ul>
+ <li>Un docente con un ruolo pi&ugrave; elevato ha il pieno controllo delle impostazioni di un corso, compreso
+ il potere di limitare gli altri docenti.</li>
+ <li>&Egrave; possibile scegliere i formati del corso per settimana, per argomento o per un formato sociale
+ incentrato sulla discussione</li>
+ <li>Disposizione flessibile delle attivit&agrave; del corso - Forum, Diari, Quiz, Risorse, Domande,
+ Sondaggi, Compiti, Chat, Workshop</li>
+ <li>Sulla home page del corso &egrave; possibile visualizzare i pi&ugrave; recenti cambiamenti avvenuti in esso dopo
+ l'ultima connessione - ci&ograve; contribuisce a dare un senso di comunit&agrave;</li>
+ <li>La maggior parte delle aree di immissione di testo (risorse, interventi nel forum, annotazioni nel
+ diario, ecc) pu&ograve; essere modificata utilizzando un editor HTML WYSIWYG incorporato</li>
+ <li>Tutti i voti relativi ai Forum, ai Diari, ai Questionari ed ai compiti sono visibili su una pagina
+ (e scaricati come file di foglio di lavoro)</li>
+ <li>Per ogni studente sono disponibili report completi dell'attivit&agrave; relativa alle connessioni ed alla
+ rintracciabilit&agrave; insieme a grafici e dettagli su ciascun modulo (ultimo accesso, lettura del numero di
+ volte) ed inoltre anche una &quot;storia&quot; dettagliata del coinvolgimento di ogni studente compresi i messaggi
+ postati, gli interventi nel diario, ecc., su una pagina.</li>
+ <li>Integrazione della posta - copie degli interventi nel forum, il feedback del docente, ecc., possono
+ essere inviati in formato HTML o in testo normale.</li>
+ <li>Scale di valutazione personalizzate - i docenti possono definire le proprie scale da utilizzare per
+ valutare forum, compiti e diari.</li>
+ <li>&Egrave; possibile compattare i corsi in un solo file zip utilizzando la funzione Backup. Possono poi essere
+ ripristinati su qualsiasi server Moodle.</li>
+ </ul>
+ <h3 >Modulo Compito</h3>
+ <ul>
+ <li>&Egrave; possibile specificare una data di scadenza ed un voto massimo per i compiti.</li>
+ <li>Gli studenti possono caricare i loro compiti (qualsiasi formato di file) sul server - viene loro
+ impressa la data.</li>
+ <li>I ritardi nei compiti sono consentiti, ma l'entit&agrave; del ritardo &egrave; chiaramente mostrata al docente.</li>
+ <li>Per ciascun compito particolare, l'intera classe pu&ograve; essere valutata (voto e commento) su una pagina
+ in un unico modulo.</li>
+ <li>Il feedback del docente &egrave; aggiunto alla pagina del compito per ciascun studente ed &egrave; anche inviata
+ una notifica.</li>
+ <li>Il docente pu&ograve; scegliere di consentire il reinvio dei compiti dopo l'assegnazione del voto (per
+ valutare di nuovo/una nuova valutazione).</li>
+ </ul>
+ <h3 >Modulo Chat</h3>
+ <ul>
+ <li>Consente un'interazione testuale simultanea ed agevole</li>
+ <li>Comprende le immagini del profilo nella finestra della chat</li>
+ <li>Supporta URL, smilie, HTML incorporato, immagini, ecc</li>
+ <li>Tutte le sessioni sono registrate per essere visualizzate in seguito, &egrave; anche possibile renderle
+ disponibili per gli studenti.</li>
+ </ul>
+ <h3 >Modulo Domanda</h3>
+ <ul>
+ <li>Come un sondaggio, pu&ograve; essere sia utilizzato per mettere qualcosa ai voti o ricevere feedback da
+ ciascuno studente (ad esempio, consenso della ricerca)</li>
+ <li>Il docente visualizza la tabella intuitiva di chi ha scelto cosa.</li>
+ <li>Agli studenti &egrave; facoltativamente consentito visualizzare il grafico aggiornato dei risultati.</li>
+ </ul>
+ <h3 >Modulo Forum</h3>
+ <ul>
+ <li>Sono disponibili diversi tipi di forum, ad esempio quelli solo per i docenti, quelli dedicati
+ alle notizie relative ai corsi, aperti a tutti, ed una discussione per utente.</li>
+ <li>Tutti gli interventi presentano la foto dell'autore allegata.</li>
+ <li>&Egrave; possibile visualizzare le discussioni annidate, lineari (in ordine cronologico) oppure concatenate,
+ le pi&ugrave; vecchie o le pi&ugrave; recenti prima.</li>
+ <li>Ciascuna persona pu&ograve; iscriversi a forum individuali in modo tale che le copie siano inoltrate via
+ e-mail, oppure il docente iscrivere tutti di sua iniziativa.</li>
+ <li>Il docente pu&ograve; scegliere di non consentire le risposte (ad esempio per un forum dedicato unicamente
+ alle comunicazioni)</li>
+ <li>Il docente pu&ograve; spostare facilmente le discussioni tra i vari forum.</li>
+ <li>Le immagini allegate si visualizzano allineate al testo.</li>
+ <li>Qualora si utilizzino delle valutazioni relative al forum, &egrave; possibile limitarle nel tempo.</li>
+ </ul>
+ <h3 >Modulo Diario</h3>
+ <ul>
+ <li>I diari tra studenti e docenti sono riservati.</li>
+ <li>Ciascuna annotazione nel diario pu&ograve; essere indirizzata da una domanda aperta.</li>
+ <li>Per ciascuna particolare annotazione nel diario, l'intera classe pu&ograve; essere valutata su una pagina
+ in un modulo.</li>
+ <li>Il feedback del docente &egrave; aggiunto alla pagina dell'annotazione nel diario ed &egrave; inviata una notifica.</li>
+ </ul>
+ <h3 >Modulo Quiz</h3>
+ <ul>
+ <li>I docenti possono definire un database di domande da riutilizzare in diversi quiz.</li>
+ <li>&Egrave; possibile memorizzare le domande in categorie per un accesso semplice e tali categorie possono
+ essere &quot;pubblicate&quot; per renderle accessibili da qualsiasi corso presente sul sito.</li>
+ <li>I quiz ricevono i voti automaticamente, e possono riceverli una seconda volta qualora le domande
+ vengano modificate.</li>
+ <li>I quiz possono essere dotati di una finestra a tempo limitato al di fuori della quale non sono
+ disponibili.</li>
+ <li>A scelta del docente, i quiz si possono tentare molteplici volte e possono mostrare il feedback
+ e/o le risposte corrette.</li>
+ <li>&Egrave; possibile mescolare (randomizzare) le domande e le risposte dei quiz per ridurre gli imbrogli.</li>
+ <li>Le domande consentono l'utilizzo di HTML e delle immagini.</li>
+ <li>Le domande possono essere importate da file di testo esterni.</li>
+ <li>I quiz possono essere tentati pi&ugrave; volte, se desiderato.</li>
+ <li>I tentativi possono essere cumulativi, se lo si desidera, e portati a termine in diverse sessioni.</li>
+ <li>Le domande a scelta multipla prevedono risposte singole o molteplici.</li>
+ <li>Domande (parole o espressioni) con Risposta Breve</li>
+ <li>Domande Vero-Falso</li>
+ <li>Domande abbinate</li>
+ <li>Domande casuali</li>
+ <li>Domande numeriche (con errore ammissibile)</li>
+ <li>Domande con risposte incorporate (in stile cloze) con le risposte all'interno dei passaggi del
+ testo.</li>
+ <li>Testo descrittivo integrato e grafici.</li>
+ </ul>
+ <h3 >Modulo Risorsa</h3>
+ <ul>
+ <li>Supporta la visualizzazione di qualsiasi contenuto elettronico: Word, Powerpoint, Flash, Video,
+ Suoni, ecc.</li>
+ <li>&Egrave; possibile caricare e gestire i file sul server, o ancora crearli al volo utilizzando i moduli
+ web (testo o HTML).</li>
+ <li>&Egrave; possibile creare un collegamento ai contenuti esterni presenti sul web, oppure &egrave; possibile
+ includerli senza soluzione di continuit&agrave; all'interno dell'interfaccia del corso.</li>
+ <li>&Egrave; possibile creare un collegamento alle applicazioni web esterne passando loro anche dei dati.</li>
+ </ul>
+ <h3 >Modulo Sondaggio</h3>
+ <ul>
+ <li>I sondaggi incorporati (COLLES, ATTLS) si sono rivelati strumenti per l'analisi delle classi on
+ line.</li>
+ <li>I report dei sondaggi on line sono sempre disponibili, compresi molti grafici. I dati sono scaricabili
+ come foglio di lavoro Excel o file di testo CSV. </li>
+ <li>L'interfaccia dei sondaggi impedisce che essi restino incompleti.</li>
+ <li>Agli studenti &egrave; fornito il feedback dei loro risultati confrontati alle medie della classe.
+</li>
+ </ul>
+ <h3 >Modulo Workshop</h3>
+ <ul>
+ <li>Consente una valutazione tra pari dei documenti, e il docente pu&ograve; gestire ed assegnare un voto alla
+ valutazione.</li>
+ <li>Supporta una vasta gamma di possibili scale di assegnazione dei voti.</li>
+ <li>Il docente pu&ograve; fornire agli studenti dei documenti campione per esercitarsi nell'assegnazione dei
+ voti.</li>
+ <li>Molto flessibile con numerose opzioni.</li>
+ </ul>
+ <p>&nbsp;</p>
+</blockquote>
+<p align="CENTER"><font size="1"><a href="." target="_top">Documentazione di Moodle</a></font></p>
+<p align="CENTER"><font size="1">Version: $Id$</font></p>
+</body>
+</html>
View
2 lang/it/docs/files.php
@@ -8,7 +8,7 @@
$string['features.html'] = "Caratteristiche";
$string['release.html'] = "Note di rilascio";
$string['future.html'] = "Novit&agrave; nelle prossime versioni";
-$string['credits.html'] = "Credits";
+$string['credits.html'] = "Ringraziamenti";
$string['-installation'] = "Amministrazione";
$string['install.html'] = "Installazione";
View
99 lang/it/docs/philosophy.html
@@ -0,0 +1,99 @@
+<!DOCTYPE html PUBLIC "-//W3C//DTD HTML 4.01 Transitional//EN">
+<html>
+<head>
+
+<title>Documentazione di Moodle: Filosofia</title>
+
+<link rel="stylesheet" href="docstyles.css" type="TEXT/CSS">
+
+<meta http-equiv="Content-Type" content="text/html; charset=iso-8859-1">
+</head>
+<body bgcolor="#ffffff">
+
+<h1>Filosofia</h1>
+
+<blockquote>
+ <p>Il design e lo sviluppo di Moodle sono guidati da una particolare filosofia dell'apprendimento,
+ un modo di pensare che pu&ograve; anche essere definito &quot;<em>pedagogia costruzionista sociale</em>&quot;
+ (qualche scienziato star&agrave; gi&agrave; pensando che si tratta del solito incomprensibile blaterare tipico degli
+ umanisti ed &egrave; pronto ad afferrare il mouse, ma &egrave; pregato di continuare a leggere - vale per qualsiasi
+ materia!).</p>
+ <p>Questa pagina cerca di spiegare in termini semplici il significato di quell'espressione esponendo i
+ <strong>quattro concetti principali</strong> che le sono dietro. Si noti che ciascun concetto
+ riassume una visione dell'immensa quantit&agrave; di diverse ricerche, quindi tali definizioni possono sembrare
+ insufficienti nel caso si sia gi&agrave; letto di essi.</p>
+ <p>Qualora tali concetti risultino completamente nuovi allora &egrave; probabile che all'inizio queste idee
+ saranno difficili da comprendere - tutto quello che posso raccomandare &egrave; di leggerle con attenzione e
+ di pensare alle volte in cui si &egrave; cercato di imparare qualcosa.<br>
+ </p>
+ <h3>1. Costruttivismo</h3>
+ <blockquote>
+ <p>Questo punto di vista sostiene che le persone <strong>costruiscono</strong> attivamente nuova
+ conoscenza quando interagiscono con il proprio ambiente.</p>
+ <p>Tutto ci&ograve; che si legge, si vede, si sente, si prova e si tocca &egrave; analizzato rispetto al proprio
+ bagaglio di conoscenze e, qualora sia possibile, all'interno del proprio mondo mentale si pu&ograve; formare
+ nuova conoscenza da portare con s&eacute;. La conoscenza &egrave; rafforzata se si &egrave; in grado di utilizzarla con
+ successo nel proprio ambiente pi&ugrave; vasto. Non si &egrave; semplicemente una banca di ricordi che assorbe
+ informazioni passivamente, n&eacute; &egrave; possibile che la conoscenza sia &quot;trasmessa&quot; soltanto leggendo qualcosa
+ o ascoltando qualcuno.</p>
+ <p>Con ci&ograve; non si intende che sia impossibile apprendere qualcosa dalla lettura di una pagina web o
+ assistendo ad una lezione, ovviamente si pu&ograve;. Si vuole solo far notare che &egrave; pi&ugrave; una questione di
+ interpretazione che di trasferimento di informazioni da un cervello all'altro.<br>
+ </p>
+ </blockquote>
+ <h3>2. Costruzionismo</h3>
+ <blockquote>
+ <p>Il costruzionismo asserisce che si apprende in maniera particolarmente efficace quando si costruisce
+ qualcosa da far sperimentare agli altri. Pu&ograve; trattarsi di qualsiasi cosa: da una frase pronunciata o un
+ messaggio su internet a manufatti pi&ugrave; complessi come un dipinto, una casa o un pacchetto software.</p>
+ <p>Ad esempio, si pu&ograve; leggere questa pagina diverse volte e tuttavia averla dimenticata il giorno dopo.
+ Per&ograve;, se si dovesse tentare di spiegare queste idee a qualcun altro con parole proprie, o produrre una
+ proiezione di diapositive che illustri questi concetti, allora si avrebbe una comprensione migliore ed
+ integrata con le proprie idee. Ecco perch&eacute; le persone prendono appunti durante le lezioni, anche se poi
+ non li rileggeranno mai pi&ugrave;.<br>
+ </p>
+ </blockquote>
+ <h3>3. Costruttivismo sociale</h3>
+ <blockquote>
+ <p>Estende le idee appena esposte in un gruppo sociale che costruisce cose l'uno per l'altro, collaborando
+ nella creazione di una piccola cultura di manufatti condivisi con significati condivisi. Quando si &egrave;
+ immersi in una cultura del genere, si impara tutto il tempo ad essere parte di quella cultura, su vari
+ livelli.</p>
+ <p>Un oggetto come la tazza &egrave; un esempio molto semplice. Essa pu&ograve; essere utilizzata per diversi propositi,
+ ma la sua forma suggerisce una certa &quot;conoscenza&quot; relativa al trasporto dei liquidi. Un esempio pi&ugrave; complesso
+ &egrave; un corso online: non solo le &quot;forme&quot; degli strumenti software indicano determinate cose su come dovrebbero
+ funzionare i corsi online, ma le attivit&agrave; ed i testi prodotti all'interno del gruppo come insieme aiuteranno
+ a dare forma al comportamento di ciascuna persona all'interno di quel gruppo.<br>
+ </p>
+ </blockquote>
+ <h3>4. Connesso e distaccato</h3>
+ <blockquote>
+ <p>Si tratta di un'idea che esamina in maniera pi&ugrave; approfondita le motivazioni degli individui all'interno
+ di una discussione. Il comportamento <strong>distaccato</strong> si ha quando qualcuno cerca di restare
+ &quot;obiettivo&quot; e di &quot;limitarsi ai fatti&quot;, e tende a difendere le sue idee facendo ricorso alla logica per
+ trovare dei buchi nelle idee del suo antagonista. Il comportamento <strong>connesso</strong> &egrave; un approccio
+ pi&ugrave; empatico che accetta la soggettivit&agrave;, cerca di ascoltare e di porre domande nello sforzo di comprendere
+ l'altro punto di vista. Il comportamento <strong>costruito</strong> si ha quando una persona si dimostra
+ sensibile ad entrambi questi approcci ed &egrave; in grado di scegliere uno dei due in quanto appropriato alla
+ situazione del momento.</p>
+ <p>In generale, una sana dose di comportamento connesso nell'ambito di una comunit&agrave; che impara &egrave; un potente
+ stimolante per l'apprendimento: non solo avvicina le persone ma promuove una pi&ugrave; profonda riflessione ed un
+ riesame delle convinzioni gi&agrave; esistenti.</p>
+ </blockquote>
+ <hr>
+ <p>Pensare a tali questioni aiuta a concentrarsi sulle esperienze che potrebbero risultare migliori per
+ l'apprendimento dal punto di vista di chi impara, piuttosto che divulgare e valutare le informazioni che si
+ ritiene utili da conoscere. Ci&ograve; pu&ograve; anche aiutare a comprendere in che modo chi partecipa ad un corso pu&ograve; essere
+ sia docente che discente. Il lavoro di &quot;docente&quot; pu&ograve; passare dall'essere una &quot;fonte di conoscenza&quot; a rappresentare
+ un'influenza ed un modello di comportamento della cultura di classe, connesso con gli studenti in una maniera
+ personale che si rivolge ai loro bisogni nell'apprendere e che modera le discussioni e le attivit&agrave; in modo da
+ guidare gli studenti collettivamente verso gli obbiettivi di apprendimento della classe.</p>
+ <p>Moodle, ovviamente, non forza tale stile di comportamento, tuttavia si tratta di quello che meglio supporta.
+ In futuro, quando l'infrastruttura tecnica di Moodle si stabilizzer&agrave;, ulteriori miglioramenti nel sostegno
+ pedagogico rappresenteranno una principale direzione verso cui si muover&agrave; lo sviluppo di Moodle.</p>
+</blockquote>
+<hr>
+<p align=&quot;CENTER&quot;><font size=&quot;1&quot;><a href=&quot;.&quot; target=&quot;_top&quot;>Documentazione di Moodle</a></font></p>
+<p align=&quot;CENTER&quot;><font size=&quot;1&quot;>Version: $Id$</font></p>
+</body>
+</html>

0 comments on commit fa45fbc

Please sign in to comment.